lunes, 24 de noviembre de 2008

INTERVISTA A FIORELLA PECORARI, GIOVANE DELEGATA ITALO-URUGUAYANA CHE PARTECIPERÀ ALLA PRIMA CONFERENZA MONDIALE DEI GIOVANI ITALIAN



Fonte: Ites Uruguay
Montevideo.- Fiorella Pecorari è una delle giovani delegate Italo-uruguayane scelte dal COMITES per partecipare della Prima Conferenza Mondiale dei Giovani Italiani come giovane rappresentante dell’Associazione Famee Furlane. Fiorella ao 19 anni, abita nella città di San José ed è molto felice di essere stata scelta, dopo la candidatura, per partecipare della Conferenza che si terrà a Roma dall’ 8 al 12 diciembre venturo.
Quanti delegati sono stati scelti?
2
Per l’ Uruguay sono stati scelti 14 delegati tra i giovani delle diverse associazioni italiane che si sono candidati. Per la scelta sono stati presi in considerazione vari requisiti:
- Conoscenza della lingua italiana,
- Avere tra i 18 e i 35 anni di età,
- Essere italiani oppure discendenti di italiani emigrati in Uruguay.
Quanti delegati sono in totale?
In totale parteciperanno della Conferenza 424 giovani italiani provenienti dall`estero, dei quali 154 corrispondono all`America Latina, tra questi 57 dall`Argentina e 14 dall` Uruguay. È un numero importante dato che la proporzione è stata realizzata in corrispondenza al numero degli iscritti al registro consolare.
Quali sono i principali argomenti che saranno trattati?
Per questa Conferenza sono stati proposti 5 item a trattare che sono stati discussi nelle riunioni plenarie realizzate con la partecipazione di giovani di tutto il paese i giorni 18 diciembre del 2007 e 12 luglio del 2008 e sono:
- Identità Italiana e multiculturalità
- Lingua e Cultura
- Informazione e Comunicazione
- Mondo del Lavoro e Lavoro nel Mondo
- Rappresentanza e partecipazione
Questi sono i punti dei quali si parlerà alla Conferenza.
Qual è l`obiettivo di realizzare una Conferenza Mondiale come questa?
Questa Conferenza ha come obiettivo conoscere gli aspetti della nostra patria, conoscere la realtà e l`organizzazione della vita in Italia, e fondamentalmente realizzare un interscambio di esperienze e idee con i giovani italiani del resto del mondo.
La Prima Conferenza Mondiale sará molto importante dato che dovrá stabilire le basi delle nuove idee politiche del governo in materia di immigrazione/emigrazione dirette alle nuove generazioni ed in particolare ai giovani.
Che paesi saranno rappresentati dai loro delegati?
Nella Conferenza Mondiale parteciperanno piú di 400 giovani dei seguenti paesi: Argentina, Australia, Austria, Germania, Belgio, Lussemburgo, Brasile, Canada, Cile, Ecuador, Colombia, Peru, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Grecia, Israele, Spagna, Turchia, Messico, Repubblica Dominicana, Guatemala, Costa Rica, Stati Uniti, Sudafrica, Svizzera, Svezia, Danimarca, Siberia, Croazia, San Marino, Uruguay e Venezuela.
3
Qual è il cronogramma fissato per la Conferenza?
L` Organizzazione ha creato un itinerario per il Congresso che è il seguente:
- comincia il 7 dicembre con l`arrivo dei gruppi e un ricevimento offerto dal Comune di Roma
- l`8 Dicembre si realizzerà la Conferenza Paese e la Conferenza Continentale. La sera ci sarà un evento culturale gastronomico
- il 9 dicembre si lavorearà in gruppi tematici
- il 10 dicembre visiteremo la Camera di Deputati, e a mezzogiorno andremo alla FAO dove si realizzerà la Conferenza cominciando con i discorsi delle autorità, poi presentandosi il Plenario nel quale espondranno 15 delegati scelti tra i 400 presenti
- l`11 dicembre si continuerà lavorando in gruppi tematici il lavoro finirà con il discorso delle autorità
- per dare termine allla Conferenza il 12 dicembre si preparerà il Documento Finale il quale sarà presentato ed approvato nel pomeriggio.
- La chiusura sara durante la sera con uno spettacolo.
Qualcos`altro che vorresti aggiungere?
È importante chiarire che per presentare i documenti Uruguay avrà due delegati che parteciperanno attivamente nell` approvazione del documento finale per metterlo poi in pratica e continuare così a lavorare dall`Uruguay.

Intervista svolta da Laura Gardi
Antenna del Centro Laziale per ITES

domingo, 19 de octubre de 2008

CURSO REGIONES - SAB 18 DE OCTUBRE - FAC. HUMANIDADES


El Sábado pasado, 18 de octubre, concurrí a uno de los Cursos sobre las Regiones de Italia que se están dictando en la Facultad de Humanidades por la Prof. Ersilia Torello, por corresponder a la Región del Lazio. La Consultora del Centro Laziale realizó una pequeña reseña de las actividades del Centro Lazailes entre las que incluyó la colaboración con el Proyecto de Italia Lavoro. Yo aproveché para responder algunas dudas muy brevemente ya que algunos de los presentes ya lo conocían y otros no. Al finalizar el curso les reparti los folletos de IL a todos los presentes. Con esto cumplí con lo acordado para la semana, una reunión de Directiva con la JIU el martes y un evento de la colectividad el sabado, (no habia ningun otro agendado), no pedi el proyector ya que era un curso y no podía disponer de mucho tiempo ni entorpecer la clase.



video